Schermata 2015-01-18 alle 20.50.498.12.2012 -08-01-13 tvrtko buric/rocca maffia/angelo morandini/paolo repetto per the limits of control in the dynamism of labyrinthine pattern formation COLLETTIVA at Aboutness Arte Contemporanea Vico dei Garibaldi 12r, Genova
A cura di Maurizio Vallebona

il segno è (anche) la narrazione dello spazio vuoto.
Il labirinto e il suo vuoto/its core/essenza non assenza. Buric Maffia Morandini Repetto collaborano ad una visuale che guadagna spazio al vuoto, nello spazio finito di Aboutness.
il vuoto lo riconosco come lo spazio suscitato dal lavoro oltre il lavoro di Buric Maffia Morandini Repetto, lo spazio di necessità che segue al lavoro provvisto onestamente, con chiarezza. il linguaggio è al centro del libero vuoto che voglio vedere, di cui sono indagate le possibilità di interazione relazionale per il tramite di media plurali, secondo prospettive concettuali di cui ammiro il rigore franco.
pure concepts dynamize the formation of labyrinthine patterns originally. Repetto usa polvere pirica, cariche controllate per esplodere un ambiente vuoto e dirne il potenziale jenseits.

Buric crea vuoto nuovo quando avvicina il suo segno pericolosamente a se, ne guarda il rischio, con serietà, chiarezza, serialmente. whole hole holy fuck. vertigo.
Maffia richiede desiderio per il vuoto del suo labirinto, ultra pop, astratto fino alla lieve virtualità della sua distruzione in effetti. Morandini sperimenta con la forma nel vuoto del codice binario di un linguaggio poetico gestuale visto/replicato infinite volte (un numero di volte certo). this narrative of free void I believe we owe to Buric Maffia Morandini Repetto.